Il sogno di Edi era di poter avere quanto prima una piccola casetta in mezzo ai campi di lavanda, in modo da potersela godere prima che invecchiasse troppo.

Che cosa sai fare bene oltre che scrivere?

Così di getto mi viene da dire "disastri".

Che cosa ti dicono spesso?

"scendi!" (dalle nuvole), "tu sei matta" (…).

Sei felice?

Dunque ho diversi problemini anche piuttosto seri da risolvere, però si, riesco a sentirmi felice molto spesso, le piccole cose che danno sapore alla vita me le godo tutte, per gioire mi basta guardare una delle mie rose che sboccia…

Probabilmente perché sono nata con due grandi fortune: 1) non sono mai cresciuto del tutto, la sindrome di Peter Pan ambulante sono io; 2) ho sempre creduto nel "segreto di Pollyanna": trovare un aspetto positivo in ogni cosa. Certe volte si fa una fatica immane, però alla fine riesce sempre.

sogni nel cassetto?

Nel privato, una piccola casa con grande giardino in Provenza, tra i campi di lavanda. Spero di averla prima di essere troppo rimbambita per godermela. Sul lavoro, scrivere ancora tanti romanzi, qualche libro divertente, qualche bella storia per bambini e, urca si! Soggetti e sceneggiature per cinema e tv. Un altro bel sogno è quello di condurre un programma radiofonico inventato da me e/o diventare autrice di programmi radio.

sogni irrealizzabili?

Spiacente, nessuno. Sono una che si deprime per niente, così ho imparato in fretta che sognare l’irrealizzabile è masochismo.

Purtroppo, un brutto giorno, tutti i sogni di Edi sono svaniti in un attimo… Edi non potrà mai avere la casetta tra campi di lavanda: la sua vita è stata recisa inaspettatamente per mano di chi lei più amava.

Ora che a maggior ragione potremmo tutti dire: "Edi scendi! (dalle nuvole)", temo che ci risponderebbe con uno dei suoi teneri sorrisi: "sono felice qui!".

Ciao Edi!

 

Blog correlati:

http://oknotizie.alice.it/info/31311229830edb7e/ciao_edi_quando_un_blog_e_la_vita_li_raccontata_sono_piu_forti_della_morte.html

 

http://blog.terrorpilot.com/archives/2651

 

http://www.corriere.it/vivimilano/cronache/articoli/2008/01_Gennaio/02/donna_uccisa_figlio.shtml


Commenti



I commenti sono chiusi

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: